stephen king, richard bachman, blaze, romanzo

Titolo originale: Blaze

Anno di pubblicazione: 2007 (In Italia nello stesso anno)

Casa editrice: Scribner (In Italia edito da Sperling&Kupfer)

Traduzione a cura di: Tullio Dobner

Link per l'acquisto on-line: IBS

 

 

 

 

 

  

Trama
Clayton Blaisdell Jr., detto Blaze, è un gigante col cervello di un bambino. Era più un balordo che un delinquente, finché non ha incontrato George Rackley, uno furbo "con tutte le risposte" con il quale ha formato una coppia anomala ma affiatata. Potrebbero essere due dei tanti emarginati che vivono di espedienti, ma alla testa del duo è venuta un idea grandiosa: fare i soldi sequestrando il figlio di ricchi possidenti; come i Gerald, per esempio, che sono pieni zeppi di dollari e il cui erede ancora poppante, Joe IV, vale milioni. Fatto il piano, una gelida notte di gennaio i due entrano in azione: Blaze, come sempre, è il braccio, George la mente. C'è solo un piccolo problema: George è morto tre mesi prima...di chi è allora la voce che risuona sotto la fronte ammaccata di Blaze e gli suggerisce le mosse? un fantasma? Il suo io intelligente? Ma se è così, perchè vuole spingerlo a fare cose su cui lui non è affatto d'accordo? lasciandosi dietro una scia di sangue, l'uomo corre per i boschi innevati nel terribile inverno del New England con il bimbo stretto al petto, cercando di sfuggire a quella voce aliena più che ai poliziotti sulle sue tracce.

 

Dedica
A Tomy e Lori Spruce
e pensando a James T. Farrell

 

Citazione
Questi sono i bassifondi del cuore
JOHN D. MACDONALD

 

Curiosità

  • Il romanzo è uscito anche con lo psedonimo di Richard Bachman;
  • Dalle parole di King nella prefazione: "Caro Fedele Lettore, questo è un romanzo che ho tenuto nel cassetto d'accordo? Voglio che tu lo sappia mentre hai ancora lo scontrino in tasta, prima che ci versi sopra del sugo o del gelato e ti diventi così difficile o impossibile restituirlo. E' stato revisionato ed aggiornato, ma questo non modifica la realtà dei fatti. Originariamente è uscito con il nome di Bachman, perchè è l'ultimo romanzo del periodo 1966-1973, quello che fu il più proficuo del nostro amico. [...] Blaze fu l'ultimo di quei lavori di gioventù... il «quinto quarto», in un certo senso. O solo uno dei tanti romanzi finiti nel cassetto di un noto scrittore, a voler insistere. Fu partorito tra la fine del 1972 e l'inizio del 1973. Mi parve forte mentre lo scrivevo e mi parve una schifezza mentre lo rilessi. [...] Per qualche anno me ne dimenticai. Poi, dopo la pubblicazione degli altri primi Bachman, lo tirai fuori per darci un'occhiata. Dopo aver letto la prima ventina di pagine conclusi che il mio primo giudizio era stato giusto e lo restituii al suo limbo.
 
Copertine
 
stephen king, richard bachman, blaze, romanzo stephen king, richard bachman, blaze, romanzo stephen king, richard bachman, blaze, romanzo stephen king, richard bachman, blaze, romanzo

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014