stephen king, insomnia, ralph roberts, parche, cloto, lachesi, atropo, romanzo

Titolo originale: Insomnia

Personaggi: Ralph Roberts, Atropo, Cloto, Lachesi, Lois Chasse, Ed Deepneau, Helen Deepneau, Susan Edwina Day, Patrick Danville, Gretchen Tillbury, Re Sanguinario

Anno di pubblicazione: 1994 (In Italia nel 1995)

Casa editrice: Viking (In Italia edito da Sperling&Kupfer)

Traduzione a cura di: Tullio Dobner

Link per l'acquisto on-line: IBS

 

 

 

Trama
Ralph Roberts ha un problema: negli ultimi mesi dorme male. Anzi, per la verità, è proprio il dormire in sé a riuscirgli difficile; notte dopo notte, spalanca gli occhi sempre più presto sulla sveglietta, in un inesorabile conto alla rovescia: 03.15, 03.02, 02.45, 02.15... I testi di medicina lo definiscono "risveglio prematuro"; Ralph, che sta anche vivendo la dolorosa ed imprevista condizione di vedovo, lo chiama momentaccio d'inferno. Distrutto nel fisico e nel morale, ridotto a mendicare briciole di sonno prezioso con qualunque mezzo, diventa smemorato e pericolosamente distratto, ma al tempo stesso gli si schiudono le porte di percezioni inquietanti e fantastiche: già aveva incominciato a notare stranezze intorno a lui; ora ha esperienze di fenomeni visivi - colori, forme, aure cangianti che avvolgono le persone - che, pur desiderandolo ardentemente, non riesce a considerare allucinazioni. L'uomo è sconvolto: tra poco il periodo di veglia sarà completo... che cosa succederà allora? E non è tutto: l'intera comunità di cui fa parte sembra assalita da una marea montante di odio e di violenza. A chi fa paura Susan Edwina Day, la paladina dei diritti femminili? Che cosa ha trasformato in un mostro Ed Deepneau, marito e padre modello? E chi sono gli omini in camice bianco - i "dottorini calvi" - i quali, invisibili a tutti, meno che a Ralph, si aggirano silenziosi nei luoghi di morte? Come in passato anche adesso forze orribili e terrificanti pulsano nel sottosuolo di Derry, la cittadina del Maine già teatro di mostruose manifestazioni, smaniose di emergere e di imporre il male.

 

Dedica
A Tabby e ad Al Kooper,
che conosce il campo da gioco.
Senza fallo.

 

Curiosità

  • Ogni parte in cui è suddiviso il libro è introdotta da una citazione;
  • Nel romanzo sono presenti diversi riferimenti ad altre opere di King:
    • Pet Sematary: nellla tana di Atropo viene ritrovata la scarpa di Gage Creed;
    • IT: nel romanzo vengono descritte diverse ambientazioni di Derry che già si sono conosciute nel romanzo IT (la cisterna, il canale, il centro cittadino, le fogne). Ci sono inoltre riferimenti ai personaggi di IT (Ben Hanscom, Mike Hanlon, Adrian Mellon), nonchè riferimenti alla vera e propria vicenda (la bufera che nel 1985 fece sprofondare mezza città nel canale, l'esplosione delle finestre rivolte ad ovest, riferimento all'incendio che rase al suolo il Punto Nero...)
  • Insomnia può essere considerato parte integrante della saga "La Torre Nera": verso la fine del romanzo si scopre come l'obiettivo finale della missione affidata a Ralph sia la salvezza di un bambino, Patrick Danville, che svolgerà un ruolo importante nell'ultimo capitolo della saga. Lo stesso Patrick, in questo romanzo, disegna Roland vicino alla tanto agognata Torre Nera.
 
Copertine
 
insomnia00 stephen king, insomnia, ralph roberts, parche, cloto, lachesi, atropo, romanzo stephen king, insomnia, ralph roberts, parche, cloto, lachesi, atropo, romanzo
 
stephen king, insomnia, ralph roberts, parche, cloto, lachesi, atropo, romanzo stephen king, insomnia, ralph roberts, parche, cloto, lachesi, atropo, romanzo

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014