atephen king, la zona morta, john smith, film

 

 

 

 

Titolo Originale: THE DEAD ZONE

Regia: David Cronenberg
Interpreti: Christopher Walken (Jhonny Smith), Brooke Adams (Sarah Bracknell), Tom Skerritt (sceriffo Bannerman), Herbert Lom (dottor Sam Weizak), Anthony Zerbe (Roger Stuart), Colleen Dewhurst (Henrietta Dodd), Martin Sheen (Greg Stillson)
Durata: h 1.41
Nazionalità
:  Canada 1983
Genere
: thriller
Al cinema nel Settembre 1983

 

 

 


 

Trama
Jhonny Smith è un simpatico professore di lettere. A seguito di un grave incidente stradale, cade in coma. Al suo risveglio scopre che sono passati 7 anni, ha perso tutto, compreso l'amore della sua vita Sarah. Ma scopre anche di aver ricevuto un dono particolare: basta un semplice tocco di un oggetto, una stretta di mano, e la mente di Jhonny viene invasa da visioni riguardante il passato, il presente e il futuro della persona toccata. Lentamente Jhonny cerca di tornare alla sua vita normale, riprendendo l'insegnamento con lezioni private, finchè non stringe la mano a Greg Stillson, un giovane candidato al senato degli Stati Uniti. La visione che ne scaturisce  è agghiacciante e Jhonny dedicherà la sua vita per far sì che la visione non divenga realtà.

 

Curiosità

  • Il regista David Cronenberg dovette rigirare la scena in cui John Smith ha la sua prima premonizione: essa mostrava una bambina che stava per bruciare dentro la sua camera; in un angolo era visibile una bambola di E.T. e la Universal non approvò.
  • Cronenberg sparò con una .357 Magnum caricata a salve per rendere la caduta di Johnny più realistica; l'idea fu di Christopher Walken stesso.
  • Prima dell'incidente, Johnny dice alla sua classe di leggere La leggenda di Sleepy Hollow. Nel 1999, Christopher Walken venne chiamato da Tim Burton per recitare nel ruolo del cavaliere senza testa in Il mistero di Sleepy Hollow.
  • Smith ha una visione in cui Stillson diventa presidente degli Stati Uniti: Martin Sheen, che lo interpreta, avrà il ruolo del presidente John Fitzgerald Kennedy nella miniserie televisiva Kennedy (1983) e del presidente Josiah Bartlet in The West Wing (1999).
  • Il fotografo che pubblica le immagini compromettenti di Greg Stillson (Martin Sheen) è Ramon Estevez, il figlio di Sheen stesso.
  • Uno stuntman venne quasi bruciato vivo durante la scena che riproduce gli eventi della seconda guerra mondiale.
  • La "maschera" che Christopher Walken indossa sul volto quando salva la bambina dall'incendio era fatta di un materiale chimico che ritardava l'effetto delle fiamme, spruzzato sul suo volto. L'effetto risultante, che non era stato previsto, sembrò incredibilmente drammatico.
  • David Cronenberg ha ammesso che non avrebbe mai chiamato un personaggio di un suo film 'Johnny Smith', ma alla fine il nome venne così lasciato.
  • Il film ed il romanzo di Stephen King sono basati sulla vita del famoso psichico Peter Hurkos. Hurkos disse di aver acquisito poteri dopo essere caduto da una scala a pioli ed aver battuto la testa
  • Il libro di poesie che Johnny sta leggendo all'inizio del film è Il corvo e altre poesie di Edgar Allan Poe.
  • In una stesura originale della sceneggiatura, durante la scena della "guerra nucleare", Greg Stillson non toglie la mano di un secondo uomo dallo scanner ottico, ma gli spara contro.[2]Sempre secondo questa sceneggiatura, Johnny sopravviveva dopo i colpi e aveva una premonizione in cui veniva ucciso da Sarah durante la sua permanenza in ospedale, quindi cadeva in coma una seconda volta e moriva.
  • Il produttore del film, Dino De Laurentiis, aveva personalmente richiesto al romanziere Stephen King, autore del soggetto da cui è tratta la pellicola, di scriverne la sceneggiatura. In seguito, tuttavia, è stata richiesta una nuova versione allo scrittore Jeffrey Boam (autore anche di Indiana Jones e l'ultima crociata).

 

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014