Edward Cantor "Eddie" Dean fa la sua prima apparizione nel secondo volume, "La Chiamata dei Tre", in cui Roland entra nella sua testa passando attraverso una porta che trova sulla spiaggia del Medio-Mondo. 

Eddie è un eroinomane di 21 anni, che vive a Co-Op City, nel Bronx. Quando Roland entra nella sua mente, Eddie si trova nel 1987, su un aereo, mentre cerca di contrabbandare a New York un grosso quantitativo di eroina per il capomafia Enrico Balazar. Quando una hostess diventa comincia a nutrire sospetti su di lui, Roland "si fa avanti" e lo aiuta a nascondere la cocaina sulla spiaggia, permettendogli così di passare indenne il controllo da parte della polizia aeroportuale.

In seguito Roland rivela ad Eddie la sua missione, la ricerca della Torre Nera e gli riferisce di quando Walter o'Dim gli ha rivelato che il ragazzo l'avrebbe aiutato nella sua ricerca. Eddie, dopo l'aiuto ricevuto da Roland, decide di aiutarlo, ma viene catturato dagli uomini di Balazar, che lo portano al quartier generale del mafioso a Little Italy.  Eddie teme per la sua vita e soprattutto, per la vita di suo fratello Henry, al quale è legato in un modo morbosamente insano. Con una scusa riesce ad andare da solo nel bagno del locale di Balazar, dove può passare attraverso la porta e riprendere la cocaina. Dopo aver però realizzato che Balazar ha ucciso Henry, Eddie riesce a trascinare oltre la porta uno degli uomini di Balazar, Jack Andolini, che viene ucciso e mangiato dalle Aramostre. A questo punto, Roland da ad Eddie una delle sue pistole e decide di passare attraverso la porta insieme al ragazzo. Dopo una violenta sparatoria, che Eddie affronta totalmente nudo (cosa che colpisce favorevolmente il pistolero) i due fanno piazza pulita di Balazar e dei suoi uomini. Eddie lascia quindi New York per seguire Roland nel Medio-Mondo. 

Mentre Eddie aiuta Roland a ristabilirsi dall'avvelenamento causato dal morso di una delle aramostre, comincia a soffrire di astinenza dalla cocaina, diventando sempre più diffidente nei confronti del pistolero. Quando giungono innanzi alla seconda porta, quella della "Signora delle ombre", Eddie realizza che può tornare a New York dove potrà trovare altra cocaina. Roland però rifiuta di lasciarlo andare, entrando lui stesso nella porta. Eddie si trova quindi sul punto di perdere il senno e quasi uccide Roland, privo di coscienza. Fortunatamente, o forse solo grazie al Ka, non porta a termine il suo proposito omicida e piano piano riesce a vincere la sua dipenza. Quando Roland porta nel Medio-Mondo il secondo membro del Ka-Tet, Odetta Holmes, una donna di colore su una sedia a rotelle e dalla doppia personalità, Eddie se ne innamora immediatamente, finendo poi per sposarla.

Per un certo periodo, Roland ed Eddie vivono un costante conflitto. Roland non ha una buona opinione del ragazzo, per la sua tossicodipendenza e per l'inclinazione a buttare tutto sul ridicolo. Con il tempo, Eddie matura, uscendo del tutto dal tunnel della tossicodipendenza e irrubostendosi anche notevolmente; anche Roland, con il passare dei giorni, riesce ad accettare sempre di più il senso dell'umorismo del ragazzo, paragonandolo a quello che aveva Cuthbert Algood, suo amico di infanzia e componente del suo primo Ka-Tet. Ma è solo dopo che Eddie, con il suo senso dell'umorismo, riesce a sconfiggere il terribile "Blaine il Mono" che Roland ritira tutte le accuse fatte al ragazzo e si trova a "invocare il suo perdono".

 Per tutta la serie, Eddie incarna il lato umoristico del Ka-Tet. Ciononostante, spesso è proprio lui, con il suo intuito, a risolvere difficili situazioni. In battaglia Eddie finisce per utilizzare sempre la seconda pistola di Roland e sotto gli insegnamenti di quest'ultimo, la sua abilità nel maneggiare l'arma arriva vicina a quella di Roland stesso. Anche il carattere di Eddie con il tempo si avvicina sempre più a quello di un pistolero: non mostra misericordia, da piena fiducia al porprio istinto e al Ka (anche se spesso si diverte a definirlo Kakka). 

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014