Questo saggio e’ figlio naturale del seminario ´´ Temi della letteratura soprannaturale ´´ tenuto da King nel 1978 all’Universita’ del Maine. In ´´ Danse Macabre ´´ ( titolo della celeberrima poesia del poeta francese maledetto Boudelaire ) ci sorprendiamo nel trovare lo scrittore poco piu’ che trentenne con una profondita’ di lettura filologica ed un’ acutezza interpretativa fuori dall’ordinario,e che nelle pagine del saggio rivendica a pie’ sospinto,quasi con orgoglio,la sua appartenenza alla letteratura popolare ed attacca ripetutamente la critica accademica,rea a suo avviso di non possedere gli strumenti critici adeguati per poter analizzare adeguatamente il genere Horror. Il ´´ professor ´´ King analizza l’Horror ed il Fantasy nel cinema,televisione,fumetti,radio e naturalmente nella letteratura del trentennio 1950 /’80. Lo stile e’ fluido ed e’ assente volutamente ogni forma di accademismo ( sembra piu’ una chiacchierata tra amici che un saggio ),ma cio’ non deve trarre in inganno : molte delle analisi interpretative di Zio Steve hanno una loro intrinseca complessita’,quindi si raccomanda una lettura attenta e ragionata per poterle comprenderle al meglio. Chiudono due utilissime appendici con una lista di film e libri di quegli anni che il Re giudica fondamentali per la storia del tema discusso,assolutamente da leggere e vedere.Ottima la traduzione accuratissima di Edoardo Nesi,scrittore che nel Luglio 2011 ha vinto il premio Strega con una sua opera,e plauso alle note esplicative a pie’ di pagina per una volta presenti,che chiariscono giochi di parole e temi tipicamente americani. Impreziosiscono l’edizione italiana due dotte e profonde introduzioni di Antonio Faeti ( riguardo la letteratura ) e Gianni Canova ( il cinema ). ´´ Danse Macabre ´´ e’ un saggio eccellente che non deve assolutamente mancare nella biblioteca degli appassionati del genere, che puo’ dare nuove prospettive a chi e’ interessato a comprendere meglio gli elementi/meccanismi costitutivi della creazione artistica di qualsivoglia genere e nondimemo aiutarci a comprendere meglio tutta la produzione del nostro beniamino piu' profondamente. Non mancano interessantissime parti autobiografiche e la genesi di alcune sue opere,come ad esempio ´´ L’ombra dello scorpione ´´, ´´ Carrie ´´, ´´ Le notti di Salem ´´ e ´´ Misery ´´.

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014