Un’altra raccolta Imperdibile...Unico neo a mio avviso e’ ´´ L’arte di sopravvivere ´´ che ho trovato esasperatamente disgustoso ed inutile,piu’ un macabrissimo divertssement personale dell’autore che un racconto da pubblicare...ma de gustibus no disputandum...Vi sono anche un paio di componimenti poetici degni di nota : ´´ Ode del paranoide´´ che sicuramente sara’ aprezzatissima da coloro che vedono complotti dapertutto,e ´´ Per Owen ´´,tenera poesia sulla scuola della vita dedicata al figlio.Anche gli amanti della fantascienza non saranno delusi con ´´ Il viaggio ´´,futuristico teletrasporto da non fare assolutamente da svegli, e ´´ Sabbiature ´´.L’apice dell’ altezza narrativa a mio avviso viene raggiunto in ´´ Caino scatenato ´´ che forse e’ stato lo spunto per il romanzo di Bachman ´´ Uscita per l’inferno ´´,´´ Marcia nunziale ´´ dove una festa di nozze nell’America degli anni ’20, vista dagli occhi di un musicista jazz ,si tramuta in una mattanza e ´´ Nona´´,ancora Richard Bachman con la sua scrittura sanguinolenta,affilata ed asciutta al suo meglio.I racconti che mi hanno entusiasmato di piu’ ( e questo non vuol dire assolutamente che gli altri siano da scartare,anzi ) sono : ´´ La nebbia ´´,il piu’ lungo della raccolta tanto da assomigliare piu’ ad un romanzo breve,dove un gruppo di persone si barrica in un supermercato per difendersi da terribili animali preistorici partoriti da una inusuale nebbia assassina, scaturita dal solito esperimento militare sfuggito di mano; ´´ La scimmia ´´,dove i terrori dell’infanzia tornano a minacciare la vita adulta nei panni di un giocattolo assassino; ´´ La scorciatoia della Signora Todd ´´,surreale e gustosa metafora della vita di una dea in terra che ama la velocita’ e le scorciatoie ; ´´ La zattera ´´,senza dubbio uno dei racconti piu’ paurosi e carichi di tensione di King;´´ Il camion dello zio Otto ´´ dove un sinistro cingolato domina un paesaggio ed il senso di rimorso del protagonista; ´´ Quattroruote ´´ dove ancora una volta la semplice quotidianeita’ assume contorni affascinanti grazie alla scrittura del Nostro ( che a tratti qui ricorda Charles Bukoski ); ´´ La nonna ´´,un bambino si trova da solo a casa con la nonna che gli incute terrore sin dalla prima infanzia ( un crescendo psicologico di terrore abile e sopraffino ) e ´´ La ballata della pallottola flessibile ´´ dove si confondono magistralmente i confini tra normalita’ e pazzia,e dove crediamo vi sia molto di autobiografico.A parte tutto cio’,devo dire che anche questa nuova raccolta di racconti mi ha convinto in pieno,per non dire ammaliato.Inoltre il Re riesce a dar smalto ed interesse alla piatta quotidianeita’ della vita ;intendo dire che anche un’alba sonnachiosa rinvigorisce colma di significati reconditi nelle sue parole : basti leggere l’attacco di ´´ Consegne mattutine ´´ per rendersene conto.Piu’ leggo questo meraviglioso autore e piu’ mi accorgo che per King la storia e’ solo un pretesto,una cornice per contenere i fini caratteri e le elaboratissime interazioni psicologiche dei personaggi.

Scarica App

Inquadra il QR Code e scarica l'app per essere sempre aggiornato sul mondo di Stephen King.

 

 

qr code without logo

 

La Torre Nera - Stephen King Copyright © 2009-2014